Close
Startup innovativa: requisiti e Firma Digitale

Startup innovativa: requisiti e Firma Digitale

Sono quasi 15.000 le startup innovative censite in Italia alla fine del terzo trimestre 2022, come afferma un report del Ministero per le Imprese e il Made in Italy.

 

Un boom di crescita reso possibile anche grazie alle tante risorse finanziarie e agli strumenti digitali messi in campo dal Governo per sostenere e sviluppare questo tipo di imprese.

Ed è grazie all’ausilio della Firma Digitale che oggi è ancora più semplice, non solo per l’accesso ai finanziamenti e bandi.

 

Startup innovativa: i requisiti 

 

Semplificando al massimo, la startup innovativa è una nuova impresa ad alto contenuto tecnologico in possesso di determinati requisiti (“Startup Act”, articolo 25 del DL 179/2012):

 

  • – nuova o costituita da non più di 5 anni
  • – con residenza in Italia, o in un altro Paese UE ma con sede produttiva o filiale in Italia
  • – con fatturato annuo inferiore a 5 milioni di euro
  • non quotata in mercati regolamentati o piattaforme multilaterali di negoziazione
  • – che non distribuisce e/o non ha mai distribuito utili
  • – con oggetto sociale esclusivo o prevalente, lo sviluppo, la produzione e commercializzazione di un prodotto/servizio ad alto valore tecnologico
  • – non originata da fusione, scissione o cessione di ramo d’azienda.

 

Inoltre, deve avere almeno uno di questi tre requisiti:

 

  • – sostenere spese in Ricerca e Sviluppo pari ad almeno il 15% del maggiore valore tra costo e valore totale della produzione
  • – avere nel team personale altamente qualificato
  • – essere titolare, depositaria o licenziataria di almeno un brevetto o titolare di un software registrato.

 

Startup innovativa e Firma Digitale

 

Come per tutte le imprese, la startup innovativa deve per prima cosa costituire la società di capitali e presentare la dichiarazione formale di inizio attività, contando su un grande alleato: la Firma Digitale.

 

Con la Firma Digitale, per esempio ID InfoCamere, la soluzione delle Camere di Commercio, ogni startup innovativa può siglare con pieno valore legale, anche online da remoto con il notaio, l’atto costitutivo, lo statuto e l’indispensabile dichiarazione di possesso dei requisiti.

 

Sarà poi il notaio, con la documentazione sottoscritta telematicamente dal legale rappresentante, a iscrivere la startup innovativa nella sezione speciale del Registro Imprese.

Puoi farlo anche autonomamente con la tua Firma Digitale, solo se hai già costituito la società, ma non hai ancora inviato la pratica di inizio attività.

 

Con la Firma Digitale, ogni startup innovativa può ottimizzare i propri flussi di lavoro, digitalizzando ogni procedura, per esempio gestire i rapporti con fornitori e partner, firmare in modo rapido e sicuro, accedere ai siti web delle Pubbliche Amministrazioni grazie ai Certificati compresi nel proprio dispositivo di firma.

 

Da ultimo, non per importanza, beneficiare di una serie di incentivi.

 


Hai già la Firma Digitale?
Puoi richiedere online ID InfoCamere identificandoti subito con il tuo SPID.

 

 

Startup innovativa: i vantaggi

 

Lo status di startup innovativa permette infatti un trattamento speciale, accedendo a tutta una serie di agevolazioni e vantaggi appositamente dedicati.

Tra cui:

 

  • esonero dal pagamento del diritto camerale e imposta di bollo
  • incentivi fiscali all’investimento nel capitale
  • equity crowdfunding, come soluzione possibile per la raccolta del capitale
  • – servizi di internazionalizzazione alle imprese (ICE)
  • – accesso gratuito e semplificato al Fondo di Garanzia per le PMI e a Smart and Start
  • – trasformazione in PMI innovative senza soluzione di continuità

 

Per sapere di più, vai a “Agevolazioni startup