Close
green new deal italia

Green New Deal Italia: 750 milioni per la transizione ecologica

Il Green New Deal Italia è l’incentivo del MISE per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione finalizzati a transizione ecologica ed economia circolare, e più nello specifico per i progetti delle imprese ammesse ai finanziamenti agevolati del FRI, il Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca. 

 

La domanda per l’incentivo si fa solo online, ed è indispensabile avere una Firma Digitale con cui sottoscrivere tutti i documenti necessari.

 

Per farlo si può utilizzare ID InfoCamere, la Firma Digitale garantita dalle Camere di Commercio d’Italia, dotata di CNS Carta Nazionale dei Servizi che certifica l’identità del sottoscrittore.

 

 

Ti serve una Firma Digitale?
Richiedi ID InfoCamere online con SPID Livello 2 oppure prenota un video-riconoscimento.

 

 

Green New Deal Italia: cos’è e chi può fare domanda

 

 

Il Green New Deal, realizzato nell’ambito del Fondo per la crescita sostenibile (FCS), concede finanziamenti agevolati e contributi a imprese industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e ai centri di ricerca. Tutti questi soggetti possono richiedere l’incentivo singolarmente o congiuntamente.

 

I finanziamenti sono concessi:

 

  • – alle imprese di qualsiasi dimensione, per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al miglioramento di quelli esistenti
  • – soltanto alle PMI, per l’industrializzazione dei risultati della ricerca tramite la diversificazione della produzione oppure la trasformazione radicale del processo produttivo.

 

 

I progetti proposti prevedono:

 

  • – la realizzazione in una o più unità locali che si trovano nel territorio nazionale
  • – una previsione di spese e costi ammissibili tra 3 e 40 milioni di euro
  • – una durata tra 12 e 36 mesi
  • – l’avvio solo dopo la presentazione della domanda

 

Sono ammessi solo progetti in linea con gli obiettivi del Green New Deal italiano, cioè: 

 

  • decarbonizzazione dell’economia 
  • economia circolare 
  • riduzione dell’uso di plastica e sua sostituzione con materiali alternativi
  • rigenerazione urbana 
  • turismo sostenibile 
  • – adattamento e mitigazione dei rischi sul territorio derivanti dal cambiamento climatico.

 

 

Green New Deal Italia: fondi disponibili e tipologie di accesso

 

 

Si accede agli incentivi con due diverse procedure:

 

  • – una procedura a sportello per i progetti con valore tra 3 e 10 milioni di euro e con un massimo di tre imprese partecipanti 
  • – una procedura negoziale per i progetti di valore superiore a 10 milioni di euro ma inferiore o pari a 40 milioni di euro e con un massimo di cinque imprese partecipanti

Complessivamente sono a disposizione delle imprese 750 milioni di euro, di cui 600 in finanziamenti a tasso agevolato e 150 in contributi a fondo perduto.

 

I finanziamenti a tasso agevolato sono pari al 60% dei costi del progetto, e per ottenerli è necessario ottenere un secondo finanziamento da una banca di minimo il 20% dell’importo totale.

 

I contributi a fondo perduto potranno essere pari al 15% come contributo alla spesa (a sostegno delle attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale e per consulenze relative alle attività di industrializzazione) e al 10% come contributo in conto impianti (per l’acquisizione delle immobilizzazioni oggetto delle attività di industrializzazione).

 

 

Green New Deal Italia: come fare domanda con Firma Digitale

 

 

Le domande si presentano solo online dal 17 novembre.

 

Dal 4 novembre è possibile precompilare le domande dall’area riservata presente sul sito web del Fondo per la Crescita Sostenibile.

 

Per fare domanda è indispensabile avere una Firma Digitale rilasciata da un Qualified Trust Service Provider, per firmare, oltre la domanda vera e propria, tutti i documenti necessari, tra cui

 

  • – la scheda tecnica 
  • – il prospetto per il calcolo dei parametri dimensionali dell’impresa (richiesto alle PMI) 
  • – la dichiarazione sostitutiva d’atto notorio relativa ai requisiti di accesso 
  • – varie tipologie di relazioni tecniche 
  • – dichiarazioni di spesa.

 

ID InfoCamere è la Firma Digitale garantita dalle Camere di Commercio, utilizzata quotidianamente da migliaia di imprese e professionisti in tutta sicurezza per sottoscrivere contratti, ordini d’acquisto, fatture elettroniche, richieste di agevolazioni e molto altro ancora.

 

Se vuoi fare domanda per gli incentivi del Green New Deal e ti serve firmare i documenti, richiedi adesso online la Firma Digitale, anche con il tuo SPID.